Monnezza? Potrebbe diventare cenere senza inquinare

Ma quante volte lo avremmo voluto per la nostra salute? Quante volte sarebbe stato necessario ed economico? Gli impianti che smaltiscono la spazzatura inquinano, si sa. Colossi di cemento e ferro che sputano veleni, questo ci diciamo da anni. Si deve trovare la tecnologia alternativa. E veri maghi e finti scienziati dicono la loro da qualche lustro. Non si capisce mai granché. In Campania siamo stati lenti a prendere decisioni e responsabilità. Intanto, i cumuli sono un tesoretto. Non lo dico io, ma chi alla fine degli anni Ottanta ha capito che la monnezza è oro. Storia nota, ormai. Oro per chi li trasporta, accatasta, smaltisce ecc ecc. E ora arriva uno che vive nella terra dei fuochi e dice che ha in mano la carta vincente. Di mestiere fa l’inventore. Il suo pirolizzatore che brucia una tonnellata di spazzatura all’ora è alto solo due metri e non produce emissioni. Così dice lui. Sembra incredibile. Ma qualcosa di vero ci deve pure essere se il prototipo realizzato dalla sua ditta “The mind ecosolution” è stato già acquistato nientepopodimenoche dalla Coca Cola che lo testerà in Messico per smaltire i propri residui di lavorazione. Uscita la notizia, ora il tecnico viene corteggiato anche qua. Chissà come andrà a finire. Occhio, eh.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...