In grazia di Delrio

image“Vi chiamate tutti Granata qua”, dice il ministro Graziano Delrio mentre stringe le mani dei tanti che lo accolgono sul piazzale dello stadio dei Remi, a Lago patria. Sul campo di regata nello specchio d’acqua a forma di cuore si allenavano i mitici fratelli Abbagnale. Adesso ospita le gare nazionali di canottaggio e molte scuole napoletane hanno il rimessaggio con le loro imbarcazioni. Qualche anno fa alcune rimasero distrutte in un misterioso incendio. I ragazzi si allenano nei fine settimana e solo allora apre il bar del posto. “È la crisi”, dice il proprietario che in passato ha senz’altro vissuto tempi migliori. Al ministro racconto di averlo già intervistato a Reggio Emilia, quando lui era sindaco e io cercavo di andarmene da qua. Invece, ci sono ritornata e continuo a raccontare di occasioni sprecate e infrastrutture inadeguate. Eppure, chiunque può apprezzarlo: questo è un piccolo paradiso. Nonostante il degrado, il lago salato resta la meta degli uccelli migratori. Mentre chi non vola, purtroppo nel godersi il paesaggio trova ostacolo negli sprofondamenti della circumlago. La strada è dissestata da due anni, in barba a un progetto di riqualificazione già finanziato e ancora al palo. Il lago esonda spesso (la foce resta ostruita dai detriti) allagando la strada e anche gli scavi di Liternum, città romana fondata da Scipione l’Africano nel 192 a.C. Qui il progetto del parco archeologico è partito e poi è annegato. Poi, il sopralluogo del ministro è proseguito fino a Licola. Davanti alla bellezza delle spiagge, profonde e con la sabbia quasi bianca e fine, qualcuno ha detto ciò che sento dire da trent’anni “altro che riviera romagnola”. E Delrio lo dice, fermo e deciso: “Per uscire dal degrado bisogna mettersi in regola e ripristinare legalità sul territorio”.

Lago patria Giugliano

Lago patria Giugliano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...