La Grande bellezza che non c’è

Stamattina la rete è divisa: se ami il film, sei uno buono; se lo critichi, sei un ingrato. Nessuno si pone una questione diversa, esprime una riflessione sul fatto che, può piacere o no, il fatto che un altro film italiano sia stato premiato con un Oscar- lasciando con un palmo di naso produzioni americane che puntano su DiCaprio – dovrebbe renderci orgogliosi e farci abbandonare un po’ di quel vittimismo cosmico che dalla profonda crisi politica a quella economica e sociale, ci fa vedere il nostro futuro – a partire dall’immagine nefasta che hanno di noi all’estero – sempre più nero. Certo Sorrentino salverà solo se stesso alla guida della nuova Fiat, ma tutto sommato dovrebbe piacerci l’idea di avere in casa nostra un esempio positivo (non è certo l’unico) riconosciuto a livello mondiale. A me il film è piaciuto quando l’ho visto al cinema, ieri sera in tv un po’ meno.  Forse masticare amaro sentendosi dire che la grande bellezza non c’è ci fa male… Ma vedere l’Italia che vince mi piace sempre. Vediamo stasera allo stadio cosa combina la nazionale contro la Spagna… Se vinciamo l’amichevole contro i campioni del mondo, almeno esulterà senza esitazione il popolo dei pallonari.

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;La Grande bellezza che non c’è

  1. Ma quale Oscar e quale nazionale di calcio!? Io preferirei vivere in un paese che non abbia vinto manco un Oscar e nemmeno un campionato mondiale ma che abbia dei livelli di corruzione infinitamente più bassi!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...