Cittadini allenati da anni di annunci, cambia la protesta contro l’inceneritore

Dalla rete alle piazze. Domani 11 settembre, alle 18, incontro in piazza Matteotti, a Giugliano, contro la realizzazione di un inceneritore per smaltire le ecoballe della Campania. Si cercano soluzioni alternative. Roba vecchia, ma la novità è che la mobilitazione registra un cambiamento rispetto agli anni scorsi e, cioè, una partecipazione più decisa da parte dei cittadini, anche da parte dei comuni del circondario. Si dicono contro anche molti politici, di entrambi gli schieramenti, ed è la prima volta che Giugliano conta due eletti in parlamento. Pubblicano documenti che esprimono contrarietà persino dai collegi docenti delle scuole dell’area. Insomma, l’arrivo di Erri De Luca a Mugnano ha contribuito ad accendere i riflettori nazionali sul tema e incoraggiato la protesta, ma l’idea che l’inceneritore debba essere bloccato perchè non è la soluzione adeguata all’emergenza rifiuti sembrerebbe già forte, complice anche il lungo tempo nel quale si è maturata. Lo hanno ribadito anche ieri a Bagnoli al ministro Orlando. A suon di morti per tumore e rivelazione dei pentiti, la consapevolezza che discariche e impianti danneggino salute e territorio è purtroppo un dato assodato. Prima che si concretizzasse col bando regionale pubblicato il mese scorso, infatti, era un’ipotesi che saltava fuori periodicamente, da metà degli anni Novanta. Alcuni numeri la dicono lunga sulla preoccupazione dell’impatto sulla salute. Tra giugno e luglio a Giugliano sono morte 147 persone, con un’età media di 50 anni, e nel 90 per cento dei casi si trattava di malati per tumore. La presenza di 42 siti di sversamento concentrati in 15 chilometri quadrati, poi, non ha aiutato  l’economia, nonostante un patrimonio naturalistico di grande bellezza, tra mare, spiagge, laghi e pinete.

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Cittadini allenati da anni di annunci, cambia la protesta contro l’inceneritore

  1. Pingback: Cittadini allenati da anni di annunci, cambia la protesta contro l’inceneritore » Radio illimitarte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...