Crociera adventures, ci mancava solo la cena col delitto

Quella di proporre pacchetti vacanza con disavventura e brivido all inclusive, potrebbe essere la trovata turistica del momento. Per ricchi annoiati, come per i veri morti di fame. Fa lo stesso. I primi per sentirsi vivi e selvaggi almeno per un po’, i secondi  per magnificare pubblicamente la loro arte nel sopravvivere. Lo avete mai visto sfigurare un “non vip” sull’isola dei famosi? Ditemelo, nel caso, che io non guardo la tv e lo posso solo immaginare. Poi, recuperando dalla memoria un vecchio fatto di cronaca, la crociera col brivido potrebbe prevedere anche un tour col latitante. Oppure, per tornare attuali anche con gli immigrati stivati nel vano motori o la cocaina nascosta tra le derrate alimentari. “Co’sta mi.. che vengo in crociera”, la battuta di Danilo di un po ‘ di sere fa racconta bene la perplessità degli aspiranti vacanzieri che, pur allettati dai prezzi bassi, preferiscono restare coi piedi per terra. La mancanza di investimenti sul comparto, ha portato ai tanti guasti e messo al lavoro personale spesso senza formazione adeguata. Si tratta spesso di un equipaggio, specie per le macchine motore, che resta nascosto. Si tratta di cittadini del sud del mondo sottopagati, e spesso con professionalità zero. Così anche gli italiani, che pure sono molto bravi, ma costano troppo, quando possono, preferiscono fare un altro lavoro. Quest’argomento mi torna in testa perché ho letto la pubblicità di Grimaldi Lines che propone la crociera col delitto per Pasqua. Se il morto non siete voi, ma il capretto, signori e signore, magari ci potete pure andare, no?

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;Crociera adventures, ci mancava solo la cena col delitto

  1. Innanzitutto mi scuso per aver letto così tardi questo intervento (o post? come lo devo chiamare?) nel quale sono stato addirittura citato. Quindi è con gli occhi madidi per la commozione che segnalo un articolo de ilfattoquotidiano.it.
    Vi si parla di misteriose sparizioni durante i viaggi crocieristici, la maggior parte delle quali riguarda proprio il personale di bordo.
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/08/31/costa-donna-in-mare-e-tappa-saltata-stillicidio-degli-scomparsi-in-crociera/339172/
    Le condizioni di lavoro sono dure e i salari non sono gran ché, pertanto le compagnie impiegano sempre di più personale del sudest asiatico e di altre zone povere del mondo. Un giorno, aspettando la solita discesa, dall’ennesima gigantesca nave, di vacanzieri multinazionali da portare in giro per Pompei, Capri, ecc. (ahimé, sono una guida turistica), mi sono chiesto: se un lavoratore birmano, salvadoregno o vietnamita di questo mastodonte perde la vita in un incidente di lavoro o “scompare” durante il suo periodo di crociera agli antipodi da casa sua, quale sarà la capacità e la forza giuridica ed economica dei suoi familiari – se ne ha – per reclamare non solo giustizia ma per lo meno il corpo del loro caro?
    Quel giorno, una volta a bordo dell’autobus gran turismo con aria condizionata a 20° e pronti per la partenza del tour verso le meraviglie del golfo di Napoli, il mio benvenuto ai clienti l’ho dato con un sorriso un po’ più sforzato e falso…

    danilo..

    Mi piace

    • Grazie Dan, prezioso contributo al mio post, che pure era nato da una chiacchierata con te. Le navi sono universi a parte e non a caso, hanno anche delle leggi ad hoc. Ciò che mi colpisce rispetto al link che hai postato, è proprio il “vuoto” che lascia chi scompare dalle navi. Persone risucchiate da un buco nero, di cui si perdono le tracce nell’indifferenza generale. Un vero mistero.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...