Indignarsi non serve, contro la crisi basta improvvisarsi falsari 

C’è crisi, c’è grossa crisi. Lo aveva anticipato Quelo, il personaggio di Corrado Guzzanti, e ce lo sbatte in faccia la manovra del governo che tassa il lavoro, taglia risorse ai Comuni e, di conseguenza, ai servizi destinati, ahinoi, ai cittadini lasciando intatto il patrimonio di chi possiede palazzi e rendite. Ma che dire? Nessuno scende in piazza, l’opposizione resta al mare. Ha ragione Brunetta quando dice che noi precari siamo l’Italia peggiore. Ha ragione perché ci lamentiamo solo, non mettiamo sempre a frutto idee e talento, restiamo in attesa senza avere il coraggio di cambiare aria e migliorare la nostra condizione. Allora, che fare? L’alternativa alla crisi economica – che toglie soldi dalle nostre tasche e servizi alla nostra qualità della vita, oltre a lasciare tanti senza occupazione- la suggerisce il regista Giovanni Albanese col film “Senza arte nè parte”. E lo fa sicuramente raccontando con benevolenza – la stessa che abbiamo per le marachelle del premier-  gesta di un gruppo di operai freschi di licenziamento che, dopo aver impunemente spaccato attrezzature e materiali, vengono ri-assunti dal vecchio titolare per quattro soldi come guardiani dell’ex fabbrica, poi trasformata in galleria d’arte. Ebbene, i nostri eroi si inventano un mestiere di falsari copiando le opere moderne che dovrebbero proteggere al fine di rivendere gli originali a complici acquirenti senza farsi sgamare. Questo racconta il film, l’Italia che si arrangia e non si indigna. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...