Lo scudetto per i 150 anni dell’Unità d’Italia

Diceva bene Benedetto Casillo, in uno dei film delle serie del professore Bellavista di Luciano De Crescenzo, che se Garibaldi si fosse fatto i fatti suoi, il Napoli avrebbe vinto lo scudetto tutti gli anni. Altro che Juve, Milan e  Inter. Tzè, tzè. Quest’anno per amore della giustizia sociale – in occasione del 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia- per riparare ai torti subiti e accontentare i meridionalisti più sfegatati, gli azzurri dovrebbero vincere lo scudetto per salvarsi davanti alla catastrofe di una città che soffoca di pestilenza e monnezza. Si vota a metà maggio e se Cavani si candidasse oggi, che ha segnato ben tre reti contro la Lazio, sarebbe eletto a furor di popolo. Se è vera la teoria fantascientifica di uno scrittore, secondo la quale gli scudetti vinti dal Napoli e dalla Sampdoria negli anni Ottanta sarebbero arrivati per contenere i conflitti sociali in corso…. Insomma, se funziona così: allora è arrivato il momento che il Napoli arrivi primo in classifica. E quando ce vo’, ce vo’.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Lo scudetto per i 150 anni dell’Unità d’Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...