Ops, Giugliano risolve l’emergenza rifiuti

Smentite dalla Provincia, polemiche tra amministratori comunali, ma i residenti non dimenticano. “Rispunta l’ipotesi Giugliano ogni volta che fallisce un piano rifiuti”, si dicono in queste ore. Da queste parti i cittadini vivono sulla loro pelle l’emergenza spazzatura. Lo testimonia un dato: 42 discariche concentrate su un’area di 15 kmq. Così l’incubo dei rifiuti in strada per gli altri comuni diventa per Giugliano, Villaricca e Qualiano, la certezza che verrà aperta una nuova discarica. Gli spazi ci sono, è questa la condanna. Buchi belli e pronti da utilizzare lungo via Ripuaria, a Cava Riconta, a Villaricca, e Sette Cainate, a Giugliano, entrambe dismesse. Ma anche Masseria del Pozzo- Tre Ponti, già utilizzata allo scopo negli ultimi due anni. Ivolumi decrescono e si aggiunge altra monnezza. Ma accanto a queste ex discariche ci sarebbero cave inutilizzate, ancora più capienti, e già opzionate allo scopo. È questo il vero timore di chi si stava già allarmando per l’ipotesi dell’inceneritore a Taverna del Re, il sito di Giugliano nel quale sono state accatastate sei milioni di balle di rifiuti, al confine con Villa Literno. “È evidente che queste crisi sono create ad arte per favorire chi realizza e gestisce le discariche – denuncia Raffaele Del Giudice, direttore Legambiente Campania – Sono stati sprecati due anni per riempire le cave individuate dal decreto Prodi e fatte realizzare dal commissario De Gennaro con i rifiuti tal quale senza pensare agli impianti alternativi. Fallisce il piano rifiuti e si continua, senza uno straccio di bonifica, a riempire fossi”. Eppure a Giugliano, alle promesse diventate carta straccia ci sono abituati. C’è una legge del ’98 che inserisce l’area nei siti di priorità per la bonifica. Bertolaso aveva detto che la zona non sarebbe stata più destinata ad altri siti. Prima di lui Catenacci e di recente anche il prefetto Pansa. Ma niente di tutto questo è stato mantenuto. Vedremo.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Ops, Giugliano risolve l’emergenza rifiuti

  1. E pensare che allo stesso tempo Grillo organizza una sorta di woodstock e riciclano più del 90% !
    Ho letto il blog di bassolino che ricorda il sindaco di Acciaroli, Angelo Vassallo. Esorta a seguire la strada di Vassallo perchè è quella che valorizza l’ambiente, le risorse e bla bla bla bla … e Giugliano cos’è? deve essere proprio una chiavica se lo stesso bassolino ci ha accatastato 6 milioni di eco(?) balle.
    Questa gente non cambierà mai!!
    Sono un ulteriore cancro per una terra da sempre ammalata del cancro camorristico.

    Ciao

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...