Frana la terra nell’11 settembre de noialtri

Sono stati necessari nove colpi di pistola per mettere fine alla vita di un sindaco coraggioso, Angelo Vassallo, che amava la sua terra, il Cilento, e che ieri, sotto la pioggia – che ad Atrani faceva perdere le speranze di ritrovare viva una giovane dispersa sotto l’ondata di fango che la notte precedente aveva devastato il centro della costiera- gli ha rivolto l’ultimo saluto, assieme ad una folla immensa. Una parata di autorità, ma a piangerlo c’erano soprattutto la sua famiglia, i suoi elettori e i suoi amici pescatori del porticciolo di Acciaroli, dove si sono svolti i funerali del sindaco amato anche da Legambiente. Cadere al suolo per mano della camorra, franare al suolo per il solito dissesto idrogeologico, precipitare al suolo a causa degli aerei dei terroristi, come quelli lanciati contro le torri gemelle. Sono tutti crimini che devastano, segnano. Ogni era, ogni luogo portano il proprio Ground Zero inciso nel cuore.

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;Frana la terra nell’11 settembre de noialtri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...