Da Fb tre fisarmoniche per Arel

Non siamo un popolo di razzisti e insensibili, anche se una buona rappresentanza del nostro genere umano si comporta come se lo fosse. Dopo l’appello del musicista romeno, Arel Seban, derubato della propria fisarmonica al dormitorio pubblico di Napoli – che chiedeva di poter riprendere a suonare e di sottrarsi alla carità per vivere dignitosamente grazie alla musica – è scattata la mobilitazione col sostegno della rete. E, proprio, grazie a Face book , le associazioni illimitarte e la tenda si sono incontrate per organizzare una manifestazione musicale il 22 luglio. Nel frattempo il gruppo su Fb “Ricompriamo la  fisarmonica ad Arel Seban” continua a raccogliere promesse di adesioni. E un privato ha deciso di donare la sua Hofner 124 bassi. Assieme a lui, si sono fatti avanti altri due. 

Dettagli sul sito www.illimitarte.com.

Annunci

5 Pensieri su &Idquo;Da Fb tre fisarmoniche per Arel

  1. non siamo insensibili solo su queste cose, perchè c’è un non so che di culturale che solleva lo sdegno e la “compassione” dei soliti benpensanti di sinistra. in altri casi, ugualmente nobili, siamo insensibili e, se non razzisti, quantomeno intolleranti.

    Mi piace

  2. ho letto da qualche parte che la coscienza moderna è come un fiume diventato più largo ma non più profondo.
    Isciversi al gruppo di faccialibro fa stare meglio anche se non serve ad una beata. al pari dei 2 euro del telefonino per gli alluvionati di non so dove o per i terremotati italiani. meglio sarebbe agire come il signore che ha donato la fisarmonica.
    Tuttavia, in termini di intolleranza, anch’io sono molto insensibile verso situazioni che coinvolgono persone di altra razza: non sopporto gli zingari e i loro modi di fare, gli africani presenti ad ogni angolo di strada con il cappellino alla mano o di quelli che oltre a non essere regolari delinquono. gli albanesi che hanno rovinato il paese di mamma, i gay che ogni volta che gli dici qualcosa contro ti dicono che sei omofobo. quando ne parlo qualcuno mi addita per fascista / razzista/ omofobo. eppure io penso solo di essere uno cui piacerebbe vivere in un posto migliore. e poi come mai non si è additati come razzista se accusiamo degli italiani? credo che il nostro popolo con la paura di passare per razzista diventa fesso.

    ciao.

    Mi piace

  3. Eh sì Serennella, forse hai ragione. Sono un tanininello in più di intollerante. Paura? di cosa? di essere etichettato? mah, sinceramente non so che farmene delle etichette. putroppo però chi fa certe leggi (tipo quella che vuole che ogni 5 extra comunitari assunti il 5° è gratis in termini di tasse) sono lo specchio di come ci sentiamo: le cose non ci stanno bene ma non lo diciamo altrimenti ci etichettano. ma davvero ci piacciono gli zingari che prendono il tram senza pagare oppure la ferrovia di Napoli in baliìa di gente che mano parla italiano?

    mah! a volte sono confuso tranne che per una cosa: direi che comunque una vacanza mi (ci) fa bene…. a prescindere ! 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...