“Anche Moro poteva essere salvato dalla Dc”

Alle presentazioni del libro sul suo sequestro e la liberazione (raccontato a me da Giuliano Granata), Ciro Cirillo ci sta regalando dichiarazioni inedite. Ammette a distanza di 28 anni che a trattare fu la Dc e non solo la sua famiglia attraverso l’ex sindaco di Giugliano, Granata appunto, e rivela i colloqui che ebbe nel covo di Ercolano coi brigatisti. Ad una sua precisa domanda, gli risposero che era in corso una trattativa finanziaria anche per Moro e che non ebbe esito. “Si agi’ in quella direzione troppo tardi”, mi dissero. Anche Granata non risparmia particolari inediti e a Nico Pirozzi che lo ha intervistato da Feltrinelli in piazza dei Martiri l’altra sera, ha detto che prima di accettare il ruolo di mediatore con Cutolo aveva avuto l’ok da un parlamentare della Dc. Domani sera 23 aprile, alle 18, la coppia di ex politici della Dc ritorna assieme a Giugliano, nella sala consiliare di corso campano 200, per un’altra tappa del tour di presentazioni del libro edito da Cento Autori(prossimo appuntamento il 27 a Torre del Greco nell’anniversario del sequestro) e non si esclude che abbiano in riserbo nuove sorprese. Domani sera a parlare del libro- interventi moderati dal giornalista Rai Geppino Mariconda, autore della prefazione del libro-  ci saranno quindi Giuliano Granata, Ciro Cirillo, Tonia Limatola (che sarei io), l’editore Pietro Valente, il sindaco Giovanni Pianese eGiovanni Leone jr, autore della postfazione al libro.

Annunci

6 Pensieri su &Idquo;“Anche Moro poteva essere salvato dalla Dc”

  1. Ho avuto tempo di leggere il libro in data 19 aprile 2009, dopo che un mio amico fidato mi aveva detto che …l’intervista di Limatola a Granata, intesa in un senso giornalistico classico di domande e risposte così come impostato in copertina, non c’era… Insomma, si rischiava il classico ‘falso’. Per fortuna, al di là di tutte le possibili chiavi interpretative, strumentali od oneste, ho notato in questo libro due dati inconfutabili: la memoria storia del Granata, che sostanzialmente racconta la ‘sua’ verità sul caso-Cirillo, e l’impegno (sia sotto il profilo fisico che intellettuale) della Limatola, la quale in alcuni punti cerca di rendere meno ‘pesante’ il contenuto del volume attraverso delle schede di ‘alleggerimento’. Poi suppongo – conoscendo i personaggi – che sia stata Limatola ad andare a verificare, presso gli archivi giornalistici, le date di certe titolazioni relative a vari episodi che compongono il ‘caso-Cirillo’. In sostanza, che questa ragazza si sia fatta un …ulo per curare la pubblicazione di questo libro è indubbio. Tutto il resto non conta.

    Mi piace

  2. CULTURA – Giovedì 23 aprile 2009 alle ore 18, presso la sala consiliare del municipio di Giugliano in Campania, sarà presentato il libro di Giuliano Granata “Io, Cirillo e Cutolo”, edito da Cento Autori e curato da Tonia Limatola. All’incontro, oltre all’autore, alla curatrice e all’editore, saranno presenti: Ciro Cirillo, ex assessore regionale, Giovanni Pianese, sindaco di Giugliano, e Giovanni Leone Junior, docente universitario, nonché curatore della postfazione al libro. Modererà il dibattito Giuseppe Mariconda, giornalista RAI.

    Mi piace

  3. Ho seguito le ‘rivelazioni’ delle ultime ore sia da parte di Cirillo che da parte di Granata. Una domanda mi viene spontanea. Perché la vita di Cirillo è stata ‘monetizzata’, da parte delle Brigate Rosse, in 3 miliardi di vecchie lire (poi scesi a 1,45 al momento del rilascio) e quella di Aldo Moro 40 miliardi? Mi pare strana tutta questa differenza…Beh, se si fosse trattato di fare una valutazione tra comprare Mannini e Cristiano Ronaldo, allora avrei potuto capire…Scusate per la provocazione…

    Mi piace

  4. Beh, Cartesio con la sua massima “Cogito ergo sum” insegna e gli allievi, anche quelli illustri, (Totò – memorabile la sua battuta ‘cogito… erga sum’ – ed Eduardo Bennato – “album Abbi Dubbi, 1989”-) apprendono…Poi, l’importante è avere la mente sgombra da preconcetti, in modo da inquadrare gli argomenti come meritano…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...