Diecimila mail contro la discarica di Chiaiano

Mail bombing in Procura: “Si indaghi sulla presenza di amianto nella cava destinata a discarica. Gli estremi per il sequestro secondo noi ci sono”. Questo in sintesi il messaggio che da oggi accompagna le mail inviate all’indirizzo telematico della Procura di Napoli dai comitati civici che da maggio lottano contro l’attivazione del sito nel bel mezzo di un parco naturale nel quartiere napoletano di Chiaiano, a pochi passi dai centri urbani di Marano e Mugnano. Cittadini, ambientalisti e associazioni non hanno intenzione di farsi da parte nonostante il nulla di fatto registrato nel corso dei due incontri col procuratore generale Giovanbattista Lepore, al quale hanno chiesto, accompagnando alla denuncia anche un dettagliato dossier video, il sequestro della zona della cava del Poligono. Così da stamattina parte la contromossa con l’invito a bombardare di mail e di fax l’ufficio giudiziario (procura.napoli@giustizia.it– 081 – 2236286 / 6341) . L’obiettivo è quello di arrivare a diecimila mail, tante quante sono le tonnellate di amianto ritrovate nel sito. 

 Pezzo su carta online

 http://www.carta.org/campagne/ambiente/15865

Annunci

10 Pensieri su &Idquo;Diecimila mail contro la discarica di Chiaiano

  1. Il problema, a quanto ho letto, non è solo di Chiaiano…vedi ad esempio Malagrotta, a Roma, che è stata considerata una bomba ecologica…anche lì c’è gente che combatte per la propria salute ma perchè nessuno ne parla???

    Mi piace

  2. Perchè il business monnezzaro è troppo appetitoso per i politici e politicucci “bipartisan” senza escludere nessuno…. E figuriamoci se faranno decollare veramente le azioni giudiziarie collettive… o quelle individuali… che farebbero scoprire finalmente l’imbroglio colossale con cui ci stanno condannando a morte!!… E attenti quando ci si mettono i sindacati ad organizzare le azioni… da pilotare, insabbiare, dirigere, frenare, bloccare, accantonare, etc. etc….

    Mi piace

  3. Ben ritrovato, Omero… comunque spero che tu abbia torto… anche se come te non mi aspetto nulla di buono da chi si nasconde dietro le “stellette” e i simboli dello Stato per far venir meno proprio ciò che lo stato dovrebbe rappresentare…La Giustizia e l’imparzialità… e una “mossa a sorpresa” (..ma mica tanto…) come quella che tu indichi potrebbe inserirsi nel “modus operandi” di costoro che prima dichiarano di aver trovato l’amianto e addirittura accusano le popolazioni di non aver “controllato…” e poi minimizzano… e poi ritrattano… e poi… e poi….

    Mi piace

  4. Per Chiaiano l’ultima chance è il verdetto del Tar. Se andrà male, bisognerà mettersi l’anima in pace. Un plauso comunque a coloro che, anche se non tutti hanno avuto motivazioni cristalline, sono riusciti a rallentare le operazioni e a porre quesiti, accuse e tematiche che, nolente o volente, il commissariato all’emergenza rifiuti ha dovuto prendere in considerazione.

    Mi piace

  5. Per Obama: probabilmente la mancata informazione crea equivoci.
    Il verdetto del TAR di inizio dicembre riguarda solo il sindacato di legittimità degli atti amministrativi.. come dire: “se il Governo ha usato o no legittimamente i suoi poteri per l’individuazione della cava Lallero quale discarica..” e su questa decisione peserà sicuramente molto la motivazione politica o di “opportunità…
    La decisione del TAR attesa per fine gennaio sul ricorso per denuncia di nuova opera che abbiamo presentato e discusso il 5 novembre scorso, invece, riguarda il merito della scelta e i motivi della mancata osservanza delle norme di sicurezza in tutti i sensi (geologico, ambientale, medico legale, epidemiologico, urbanistico, etc…) che sicuramente causeranno danni irreparabili alle centinaia di migliaia di popolazione residenti nell’area..
    Dopo quale “decisione” dovremmo “metterci l’anima in pace..” anche con l”..onore delle armi”???

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...