Ancora Giugliano, tanto per cambiare…..

Nella nona volta di Berlusconi a Napoli l’annuncio di un nuovo termovalorizzatore che sarà costruito nella zona nord-ovest della Campania, «dove ci sono depositi di ecoballe». Così gira, gira… vuoi vedere che il cavaliere starà pensando all’area del sito di “Taverna del Re”, nel comune di Giugliano, al confine con Villa Literno, in provincia di Caserta? Mi sa di sì.  Anche perchè sembra che l’impianto dovrebbe essere di dimensioni contenute e dedicato allo smaltimento dei due milioni circa di ecoballe che sono state stoccate negli ultimi anni su una superficie di circa 4,5 chilometri quadrati. Tutto per noi, caspita, che bello! Noi che aspettavamo il tribunale, ci becchiamo il termovalorizzatore. Vi ricordate di quel famigerato e presunto scambio in base al quale Marano avrebbe perso il Palazzo di Giustizia in favore di Giugliano che si sarebbe detto disponibile ad accogliere il termovalorizzatore? Sono passati dieci anni e l’unica cosa certa è che Giugliano ha continuato ad accogliere monnezza e a Marano è prevista la contestatissima discarica al confine con Chiaiano. Mo’ che facciamo, ce lo giochiamo a dadopoker  ‘sto termovalorizzatore con i cugini affianco o ci teniamo tutto, tribunale compreso? Chissà.

Annunci

63 Pensieri su &Idquo;Ancora Giugliano, tanto per cambiare…..

  1. Ma le ecoballe accatastate con tanto zelo da quell’animale che viene da Afragola, cos’hanno di eco? Com’è che adesso si possono bruciare? Si sono accorti che in realtà le ecoballe sono state fatte come cristo comanda?
    Beh allora ci siamo sbagliati. Taverna del Re è stata presa solo in prestito da bassolino, ha occupato il territorio solo per qualche anno. Adesso fa il termovalorizzatore e Giugliano e comuni limitrofi potranno di nuovo utilizzarlo. le mele saranno fosforescenti o a limite di un bel rosso .. fuoco. Qui stiamo solo perdendo tempo. è tutto uno scherzo, non è vero che è tutto inquinato. manca l’aria.

    Mi piace

  2. Il cerchio si chiude, signori. Dopo Taverna del re, Cava Riconta, Sette Cainati, Chiaiano – Marano, ora ritocca a Giugliano. Il guaio è che la gente, quella che una volta costituiva il popolo, non se ne frega una mazza. Quattro gatti a Giugliano, due a Villaricca. A Marano – Chiaiano, invece, otto – nove gatti ci sono. Ma tra questi felini hanno attecchito un buon numero di speculatori e – mi si lasci passare il termine – di strumentalizzatori politici.
    Povera patria.

    Mi piace

  3. Bravo Obama che hai colto nel segno… perchè oggi a Chiaiano come a Giugliano e altrove devi stare attento a dire il tuo pensiero.. perchè i “soliti quattro gatti” .. non te la perdoneranno… Smettiamola di credere solo alle manifestazioni.. perchè quelle contano solo se sono affiancate da azioni giudiziarie forti e numerose… L’unica alternativa sono le “barricate di carta bollata” come ebbi a dire tempo fa… e dopo tanti sacrifici, “imboscate” e boicottaggi, verrà discusso finalmente davanti al TAR Lazio il ricorso per denuncia di nuova opera preparato con tantissima accortezza e arrichhito con contributi scientifici importantissimi e firmato e finanziato da un gruppo di cittadini di Chiaiano e Marano che non hanno voluto stare a sentire le baggianate maligne messe in giro sul conto dei promotori… E intanto il 9 ottobre verrà discusso la sospensiva contenuta nel ricorso al TAR Lazio del Comune di Marano … Per la prima volta in assoluto il TAR Lazio non ha rigettato da subito la richiesta di sospensiva… e ha chiesto ulteriori chiarimenti… Abbiamo veramente speranza nella ultima roccaforte della legalità: i Tribunali… Ma non ci arrenderemo fino a che ci sarà ancora in vita la Costituzione Repubblicana… Intanto i Cittadini devono imparare a non delegare soltanto e a “scorciarsi le maniche” nelle azioni civili.. giudiziarie contro tutto e tutti… alla fine un risultato verrà raggiunto… anche con un ricorso alla COrte dei Conti per lo sperpero di denaro pubblico…
    A proposito: Anche il Tribunale di Marano ormai non può più funzionare per il personale che si è ridotto a poche unità.. e non mandano sostituzioni poicè si aspetta il Tribunale a Giugliano… che non verrà mai fatto… C’è una scelta di far diventare il Giuglianese il “Far West” d’Italia per poter giustificare le “stragi di soux” del “Colonnello Custer- Bertolaso?”

    Mi piace

  4. marò, andrea se la nostra salvezza è la burocrazia..stiamo inguiati e senza vie di fuga. A questo punto mi compro due quote del business rifiuti o mi fidanzo con un camorrista. Posso vantarmi di essere un’esperta del settore, immagino sia sufficiente come dote, no? Per il resto roquentin, sì ce lo aspettavamo. Il Comitato di Taverna del re si incontra domani sera a palazzo palumbo, poi si vedrà….

    Mi piace

  5. Non voglio neanche immaginare una terra dei fuochi legale, un unico grande focolaio che brucia anni di taverna del re, una scena che se la pensi un attimo ti dà il senso di apocalittico, ti sale un nodo in gola e non riesci più a pensare serenamente il tuo futuro, non pensi più che i tuoi figli possona crescere quì, pensi solo: vado via.
    Adesso o creiamo un movimento comune, forte senza tensioni interne, con un unico grande obbiettivo o se erano soltanto 140000 ad emigrare dalla campania adesso saranno almeno 30000 a fuggire da giugliano…

    Mi piace

  6. Vedi Tonia, che io sappia, le “ecoballe” non sono smaltibili. dentro alle ecoballe c’è di tutto: palstica, vetro, copertoni e chi più ne ha più ne metta.
    La verità è che quello scempio deve essere tolto dagli occhi di tutti. Al più presto. Le ecoballe sono state dichiarate “incendiabili” dal governo prodi. berlusconi ha deciso una volta tanto di collaborare con l’opposizione.
    al contrario di quanto accade per le persone che vanno sulla tomba di mussolini per omaggiarlo, giuro che quando il piccolo duce sarà sepolto, vado sulla sua tomba e ci sputo sopra.

    Stateve ‘bbuono

    Mi piace

  7. giulio, io le viste e lo so bene. Vigiliamo, protestiamo, diciamo no. Domani sera alle 18 vieni a palazzo palumbo in piazza Matteotti a Giugliano, cerchiamo di capirci tutti insieme qualcosa in più.

    Mi piace

  8. questa notizia non ha fatto altro che sfiduciarmi ancora di più mi sento affranta, si tonia è vero dobbiamo provarci ma come, vorrei sapere che fine ha fatto quella di napoli vive, credo che già se le mangiato, in questo momento sono arrabbiata nera comunque io domani a palazzo palumbo ci sarò spero solo che almeno per una volta saremmo in tanti

    Mi piace

  9. Cara Tonia, ma veramente vedi la salvezza negli strilli di piazza??… certo servono a farci sfogare.. della serie: “…me ne ha date tante ma quante glie ne ho dette….”. Vogliamo uscire con la testa da dietro le bandiere dove non si nascondono solo individui puliti come te, Obama, Omero, Carmela, Giulio, Giuglianese, Enrico, Salvio, Roquentin e gli altri???… Diamoci una mossa perchè l’unica cosa di cui i Berluscobassolini hanno paura è proprio la c.d. “burocrazia” che proviene dai Giudici… perchè questi, quando aprono un’inchiesta la devono “definire” in bene o in male, altrimenti ci rimettono in senso personale e professionale… e di questi temono gli scellerati politicomici e polititragici… perchè hanno troppi scheletri nell’armadio… Altrimenti continuiamo a sfogarci a vuoto….. che in ogni caso fa bene alla salute … ma io preferirei almeno altri “sfoghi” più soddisfacenti….

    Mi piace

  10. A proposito, la “dote di monnezza” ce l’hai dalla nascita da quando qualcuno ha deciso di farti rimanere napoletana.. … Almeno cerca di sfruttarla a livello sentimentale.. poichè (conoscendoti) non ci riuscirai mai a livello economico… CONSIGLIO:ABITO DA SPOSA COLOR GRIGIO-SACCHETTA… può esser eun’idea da lanciare nelle prossime sfilate di moda….

    Mi piace

  11. no Tonia non abbandono, amo questa mia terra e non vedo adesso perchè con la venuta del duce noi dobbiamo rimanere a casa, sai mi è venuta un idea a questo punto perchè non prendiamo la provocazione di bertolaso, si andiamo noi tutti cittadini a denunciare i nostri rappresentanti che non fanno la differenziata e vediamo se commissariano i nostri comuni, visto che non sono in grado di tutelarci o quantomeno non ci provano neanche che se ne andassero tutti a casa ormai come diceva un famoso film di Troisi “non ci resta che piangere”

    Mi piace

  12. carte, carte, carte, chiacchiere, chiacchiere, chiacchiere, chiacchiere, voti, voti, voti, ai soliti ladroni……..bah!In questo clima di sospetto, reduce dalla martellante campagna del CAVALIERE, forse forse, la denuncia è l’unico modo PERLOMENO di tacitare la coscienza e per non sentirsi complici.Fino al nuovo decreto legge che………

    Mi piace

  13. Gli eventi che hanno contrassegnato questi ultimi mesi non fanno presagire nulla di buono. Anzi, ci fanno cadere letteralmente le braccia. Se si osservano con un pizzico di distacco i fenomeni relativi al business della monnezza, al clima politico, sociale ed economico instauratosi in questo paese (ma se si allargano gli orizzonti si capisce che il vento è più o meno identico anche in altri stati: Russia, Stati Uniti e Austria insegnano), si può cogliere la ragione, il perchè – a mio modesto avviso – di quest’onda di autoritarismo politico, di menefreghismo sociale, ma anche il motivo dei crescenti rigurgiti intolleranti o razzisti. Il leit motiv di questo inizio di secolo è tutto, o quasi, contrassegnato dalla profonda depressione economica. Non amo il catastrofismo, come non mi sono mai piaciuti gli ottimisti ad oltranza, ma mi sembra di essere stato catapultato – in una sorta di viaggio all’indietro nel tempo – alla vigilia dei grandi movimenti autoritari, portatori delle più grandi sciagure del secolo scorso. La crisi economica del ’29 e tutto quello che ne è conseguito; la necessità dell’uomo forte per superare l’impasse e lo stallo imposto dai partiti e dai partitini, l’insicurezza sociale che induce un pò tutti a coltivare esclusivamente il proprio orticello; le dilaniante differenze economiche tra alcuni stati e quelle all’interno degli stessi strati dei paesi più ricchi. Beh, non so dire se siamo prossimi all’avvento di fenomeni che rievocano il fascismo, il nazismo o altro, ma sono sicuro che, almeno per l’Italia, si stia per instaurare una forma di governo simile a quella dei nuovi zar, Putin e Medevedev. A questa forma esasperata di repubblica presidenziale o “dittatura democratica” e mediatica, ci sta traghettando, per molti drammaticamente e per pochi noi, il nostro presidente del Consiglio dei ministri.

    Mi piace

  14. E la finta opposizione che evidentemente ha più paura delle sue spaccature che delo scontro politico vero…. E intano oggi il parlamento vota il “federalismo fiscale” con tre Operai calabresi e Campani che muoiono a Barberino del MUgello per il crollo di una impalcatura… perchè a casa loro venivano trattati peggio degli schiavi…. … Le “carrette del mare” e i “treni della speranza” o le “valige di cartone” sono la stessa cosa… Come diceva ieri Lerner ad “Anno zero” :”…ricordiamoci che siamo stati tutti prigionieri in terra d’Egitto…”.

    Mi piace

  15. l’ignoranza si dovrebbe compatire… non tollerare .. perchè non può essere una scusa per chi non vuole uscirne.. L’ignoranza ingiustificata diventa arroganza di chi vuole imporre la propria protervia fregandosene degli altri…

    Mi piace

  16. senti un poco tonia, sono tre giorni che non scrivi. Che vogliamo fare? Aspettare ancora? Qui c’è chi ha bisogno di informazioni dal fronte…
    Stronzate a parte, non avevo capito che c’era un altro pacco nella venuta del CAV. E a chi la farà inaugurare? A Ronaldinho?
    quando ci vediamo?

    Mi piace

  17. non ci illudiamo…questa che viviamo è una fase da cui nessuno ha veramente voglia di uscire per non perdere i vantaggi del consumo e dell’econimoa legata ad esso e il danno maggiore sarà per le generazioni future che si troveranno un territorio dove non sarà più possibile vivere…nel frattempo, mentre a rigor di logica si dovrebbe parlare di indennizzi per chi ha subito il danno, c’è sempre chi ancora ci guadagna, chi fa finta di indignarsi, chi scrive, chi costruisce e chi smonta per poi non sapere cosa costruire….e nel frattempo passeranno altri anni e decenni e le colpe e responsabilità saranno coperte da carte, giornali, schede elettorali e chiacchiere e….nel frattempo mi viene tanta voglia di scappare e dimenticare….

    Mi piace

  18. pensandoci meglio (scusatemi ma io scrivo di getto sull’onda dell’emozione e , nel caso specifico, della tristezza), chi dovrebbe parlare di indennizzi?…una classe politica collusa che non ha soluzione di continuità nell’avicendarsi dei governi?…una magistratura legata alle lungaggini e al principio della domanda?…,e la domanda (richieta) di giustizia, chi la dovrebbe fare? un numero ininitop di “silenti agellini” che volgiono vedere :”sto stupido dove vuiole arrivare”? e nel frattempo si danno la colpa l’un l’altro su chi è stato meno carogna a votare quel tizio o quell’altro, nascosto dietro un paravento di partito?
    (PERDONATEMI LO SFOGO E Vi ringrazio del fatto che qualcuno ha completato la lettura prima di “cambiare canale”.

    Mi piace

  19. i vantaggi ora sono veramente per pochi, scirocco. Se te ne vuoi andare, fai pure ma restare fa bene allo spirito…ma solo se credi di poterti impegnare. è passato il tempo delle belle intenzioni. Ieri sono andata al corteo antirazzista e ho incontrato migliaia di persone che la pensano come noi. Perchè non dovremo farcela?

    Mi piace

  20. Sarò ripetitivo, ma secondo me ci sta arrivando il conto di quello che negli anni abbiamo fatto.
    Ma per quale motivo non dovrebbero fare un o magari due o tre termovalorizzatori a Giugliano? E per quale motivo non dovrebbero depositare sul nostro territorio le ecoballe. per quale motivo la discarica a chiaiano non dovrebbe essere aperta?
    Io credo che i Giuglianesi come tutta la popolazione della provincia di Napoli per anni hanno fatto quello che volevano con la complicità di chi doveva controllare e non lo ha fatto. Oggi amici miei arriva il conto.
    Paghiamolo con dignità anche se troppo salato.

    Mi piace

  21. Approvo la dignità e l’ardore di Tonia ma anche la lucida analisi di Enrico..tanto per fare un esempio: L’abusivismo edilizio ha arricchito alcuni, ha “sistemato” le situazioni di altri e ha fatto lavorare le migliaia di operai nell’indotto. Il vigile, il carabiniere, il poliziotto o l’amministratore che si “permetteva” di mettersi contro era considerato “O NFAM”, mentre quello che “fa o piacere all’amico” in cambio di soldi era considerato “UNO BBUONO”. Adesso che quei miserabili stanno pagando da soli il giusto tornaconto delle loro colpe, si dimentica di tutto e ci si scopre giustizialisti…tanto a prendersela con un fesso di vigile urbano, non si rischia nemmeno il reato di calunnia che ha colpito (tra gli altri) la donna nigeriana maltrattata dai poliziotti.Spero, ma sono disillusamente realista) che presto compaiano anche i nomi degli altri compartecipi nelle altre formazioni di polizia e al comune ma ho l’impressione che lo “scoop” sia stato architettato proprio per mnascondere quelle collusioni…..Spero che però altri facciano un esame di coscienza.La gestione dei rifiuti poi è stata approvata da migliaia di persone che consideravano per più di un decennio “UNO BBUONO” Il politico e l’amministratore che lucrava in “posti” nell’indotto e alle prebende in appalti in odore di camorra, in “consulenze” e incarichi. E il conto lo stiamo pagando CON IL GOVERNO CHE CI MERITIAMO sia nazionale che locale, come lo pagheranno sopratutto le prossime generazioni. Sono d’accordo, dicevo, con Enrico COMPORTIAMOCI ALMENO CON DIGNITA’.Così facendo potremo almeno toglierci dalle palle quei commedianti che adesso recitano la parte dell’opposizione mentre quando hanno gestito loro si accontentavano delle briciole in cambio della distruzione.

    Mi piace

  22. non capisco il richiamo alla dignità, almeno non la modalità. In poche parole..come si attua questo comportamento. Illuminatemi. Forse restando a casa senza fare niente? beh, allora questo non dobbiamo raccomandarcelo, la maggior parte di noi lo sta già facendo!

    Mi piace

  23. Enrico, con tutto il rispetto per chi ha il coraggio di dire e spiegare le cose in cui crede:…ma perchè quando c’era Prodi eri così incavolato per le scelte infami di Chiaiano, Villaricca e Giugliano e ora dici che dobbiamo “!pagare il conto”???… Guarda che chi ce lo fa pagare ha già da tempo un altra alternativa logistica nelle isole Lipari e all’estero dove può “disintossicarsi” (..posso fare nomi e cognomi e dati senza rischio di denunce per calunnia…) , mentre i poveracci di Poggio Vallesana dovranno sperare nella sanità pubblica per curarsi i tumori e leucemie… ineluttabili….
    La dignità consiste nell’avere il coraggio e la concretezza delle proprie posizioni…. E non voglio essere ripetitivo su cosa si può e si deve fare ancora….

    Mi piace

  24. d’accordo con Tonia, d’accordo con Enrico, d’accordo con Andrea..anzi a questo chiedo (lma la mia domanda è pleonastica e ripetitiva), perchè tanti che adesso si fanno in quattro per additare le colpe del governo in carica, prima giudicavano infami quelli che denunciavano lo scempio del futuro? A Tonia ribadisco la mia stima e preciso che lei fa bene il suo mestiere, avendolo scelto con intelligenza. Altri che vogliono dare il proprio fattivo contributo, (se possono) scelgono il mestiere che più li soddisfa e se questo permette di fare gli interessi della collettività, il proprio contributo lo danno cercando di farlo bene.Magari la loro assenza non si noterà nei ritrovi pubblici ma sarà molto più fattiva la loro presenza quando c’è da fare!

    Mi piace

  25. Il nostro comportamento dovrebbe essere dignitoso nel senso che ognuno di noi dovrebbe fare un esame di coscienza.
    Bisognava dimostrare il proprio dissenso quando hanno portato la prima ecoballa a Giugliano. Il dissenso, secondo me, andava dimostrato già allora chiedondo la raccolta differenziata ed educando i cittadini ad essere più virtuosi in materia di rifiuti. Nulla invece è stato fatto, anzi, per molti è stata fonte di guadagno ed anora oggi a Giugliano ed altri città siamo ancora a buttare i sacchetti a terra fregandocene di tutto e tutti. per quanto riguarda l’abusivismo edilizio, vi pare mai possibile che nessuno si è mai accorto di niente? Eppure, se parlate con l’ultimo costruttore di Giugliano questi vi dirà che era prassi consolidata all’ufficio tecnico. Eppure nessuno sapeva. Io non voglio fare politica, ma ” non poteva non sapere” se deve valere deve valere per tutti. invece non è così e voi lo sapete benissimo. La gente però lo ha in parte capito ed infatti non segue più una parte politica che ha fatto solo del male all’Italia. Il Governo Berlusconi? io sono contento perchè vedo che qualcosa fanno. L’invio dell’esercito? Magari ne mandassero qualche migliaio anche a Giugliano, io, infatti, non avrei alcuna difficoltà a passeggiare per il corso campano e incontrare qualche militare. Ho difficoltà a passeggiare oggi senza alcun controllo .La militarizzazione della città è ingiusta? Ma allora cosa si dovrebbe fare? Purtroppo, per anni non si è voluto o potuto curare il malato, oggi la malattia è diventata cronica e la cura deve essere più forte. Quindi, amici miei non criticate solamente, se proprio avete voglia di fare qualcosa, fate qualcosa di costruttivo.

    Mi piace

  26. ANCORA NON HO CAPITO COSA VOGLIA DIRE “QUALCOSA DI COSTRUTTIVO” … della serie…. pigliatelo in… ma costruttivamente????… o ricordando il veccho consiglio cinese: “…Quando ti accorgi che qualcuno di inc… non muoverti… farai il suo gioco????”… Da questo punto di vista si può essere costruttivi in tanti modi…

    Mi piace

  27. e no! “E NON SI PO’ DA’ A CUNFERENZIA!”a Enrico…..la ragione tela 6 presa per la questione della coscienza ma non pretendere che te nedia per le sviolinate al nano che ha solo approfittato della complessità della situazione perchè attraverso la demagogia la sua olding di arrangiatori potesse prendere possesso delle istituzioni….

    Mi piace

  28. Fin quando non capiamo che dobbiamo rimboccarci le maniche ed essere cittadini civili è inutile manifestare. Se vogliamo la città pulita dobbiamo essre noi per primi ad essre puliti, se non vogliamo abusivismo edilizio dobbiamo essre i primi a denunciare, se non volete Berlusconi dovete votare per il PD. Anche se lo avete fatto, però, non eravate in molti, pertanto, essendo in democrazia, chi prende più voti governa ed io a differenza vostra sono contento di questo Governo, anzi mi auguro che duri molto. Voi fatevene una ragione.

    Mi piace

  29. innanzitutto stavamo ancora in democrazia, poi non si respirava il clima di caccia alle streghe che c’è ora. Certo hanno sbagliato con l’indulto, ma poi stavano lavorando a riforme serie, mica agli spot berlusconiani che penalizzanohe è già povero. Agevolando sai chi…i riccastri e i criminali.

    Mi piace

  30. E’ stato inoltrato il ricorso dei cittadini di Chiaiano e Marano al TAR Lazio per la “denuncia di nuova oipera” a Chiaiano… (solo spese: sono state sborsate di tasca finora circa 1500,00 Euro…)… Rai Tre e gli altri (..tutti uguali…) diranno che anche questa è una manovra a favore della camorra???…. Certo gli idioti che bruciavano i pulmann a Pianura come a Chiaiano se la sono voluta.. l’indagine e gli arresti…e mi farà piacere quando saranno messi in condizione di smetterla di fare stronzate… ma è giusto criminalizzare le migliaia di manifestanti pacifici???… … Omero, esci dall’Ade … e batti un colpo… aspetto una tua risposta… …

    Mi piace

  31. una cosa è denunciare come fa Tonia, una cosa è citare come fa Andrea, una cosa è provocare come fa Omero, una cosa è chiedere come fa Giallo e altra cosa è ripetere la cantilena sentita a canale cinque come fa Enrico….

    Mi piace

  32. ammazza oh! eravate un gruppetto zitto zitto aumm aumm! Ma adesso l’era storica si divide fra prima e dopo la bandana:Comunque..grazie per la valutazione anagrafica ma MSA che il MSI l’ho visto nascere con Almirante e morire con berlusconi!(nota lasceltadel minuscolo e maiuscolo).

    Mi piace

  33. Dimenticavo: Ricordo invece che voi eravate in tanti, poi, col tempo vi siete affievoliti. Se la destra aumenta i consensi e la sinistra li diminuisce penso che una ragione debba esserci. Tu come te lo spieghi questo?
    Inoltre, proteggete tutti, siete solidali con tutti e poi mi definisci “Virus” ??

    Mi piace

  34. Enrico, ho rivisto la ricostruzione postuma degli “anni di piombo” edita dal “Borghese” … se questa è la revisione storica che ogni 3-quattro anni ci tocca subire… sarebbe il caso di conservare i filmati, le interviste e i documenti … !”a futura memoria” perchè sicuramente molti idioti si nascondevano dietro le bandiere rosse, ma gli i assassini si sono sempre nascosti dietro i tricolori del MSI …

    Mi piace

  35. Per Cesare: non sai quello che dici.

    Sono sempre stato contro ogni forma di violenza, razzismo e quant’altro.
    Sono però una persona che preferisce vedere le cose per come sono effettivamente.
    In Italia siamo abituati a fare polemica per ogni cosa, l’importante è fare polemica. Io non sono così, per me se una cosa è giusta, è giusta indipendetemente dal coloro politico che l’ha proposta.
    La schedatura dei rom, tanto per afre un esempio per me è una cosa giusta. Giusta perchè non è possibile far stare in Italia persone di cui si sconosce l’identità e che ogni volta che vengono fermate dalle forze dell’ordine si deve perdere una giornata per ‘identificazione. Prendiamo quelli che stanno a Giugliano: di cosa vivono, cosa fanno nelle loro giornate? Magari rubano il rame, oppure bruciano i copertoni delle auto oppure si dedicano a qualche furto, perchè vedete miei cari amici quà senza soldi non si cantano messe è una persona che non lavora e riesce a guadagnarsi da vivere bisognerebbe prenderla come esempio e magari carpirne i segreti per poi fare in modo che tutti coloro che non arrivano a fine mese con i 1000 euro di stipendio si comportino di conseguenza.
    Io non trovo giusto che sulla circumvallazione ci siano tante prostitute come non trovo giusto vedere tanti ragazzi di colore che la mattina aspettano qualcuno che gli dia lavoro. Sono razzista?
    Oggi si è scioperato contro la Gelmini. Io sono d’accordo con il Ministro perchè subisco ogni giorno la scuola pubblica. Mio figlio lo scorso anno ha cambiato in un anno 4 insegnanti di matematica per non parlare delle prof delle altre materie. Vogliamo poi parlare della farsa dei debiti formativi o dell’ultima novità del rimando a settembre? I debiti anche se non venivano sanati si era promossi lo stesso, quest’anno essere rimandato a settembre si è rivelata la solita farsa e questo non fa altro che far perdere la fiducia da parte dei ragazzi nella scuola.
    Vogliamo poi parlare dei libri di testo? Vi pare giusto che l’anno scorso ho dovuto ricomprare i libri al secondo figlio nonostante frequentasse la stessa sezione del primo? I libri spesso sono uguali, cambiano solo le impaginazioni. Spesso, molto spesso vai in libreria e trovi il “saggio” ovvero il volume che il prof ha avuto dalla casa editrice e che si è venduto. Poi questi prof. li trovi a manifestare. Io li manderei a casa.
    Ma perchè i sindacati che dovrebbero stare dalla parte dei lavoratori, non hanno mai manifestato contro queste cose, perchè i prof. così attenti e così vicini alla scuola pubblica consentono tutto questo. Se lo scorso anno avessi evitato di ricomprare inutuilmente i libri di testo sarebbe stato come un aumento di stipendio di circa 30 euro l’anno e di questi tempi scusate se è poco.
    Ciao e a presto

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...