L’Italia, decreto rifiuti e Miss Italia nel mondo

Mai svegliarsi presto e accendere la tivvù obbedendo all’esigenza di sapere cosa succede nel mondo… Di solito le notizie le spalmo lungo tutta la giornata, sentendo un po’ la radio, guardicchiando i giornali, facendomi raccontare qualcosa in giro…. Stamattina, invece, ho fatto zapping e mi sono fatta investire da un’intervista televisiva a Bocchino e a Realacci sul decreto rifiuti che oggi si discute in parlamento. I due hanno parlato di emergenza rifiuti come se stessero discutendo del tifone nelle Filippine o degli incendi in nord america. Il tg annunciava che Bertolaso sta a Bruxelles, mentre a Marano- Chiaiano si continua a protestare contro la discarica e anche contro i rifiuti per strada e la Iervolino vuole fare il termovalorizzatore ad Agnano. In un servizio, anche il rientro degli azzurri a Malpensa. “Sono stati accolti calorosamente dai tifosi…” ha detto il tizio del Tg. Poi le facce tristi di Toni, Gattuso e compagnia. Buffon ha detto “abbiamo perso ai rigori, può succedere”. Sì, vabbuò e allora perchè “dimettere” Donadoni? Al suo posto sarebbe pronto Lippi. Che esagerazione!!! In Italia non “paga” mai nessuno per le proprie responsabilità…contro il povero Ct c’è un tale accanimento che la magistratura nemica del premier potrebbe addirittura incriminarlo. Ehehehe! Stasera c’è un’altra diretta che terrà tutti incollati al video: l’elezione di miss italia nel mondo, condotta da Caterina Balivo, l’unica bella e intelligente che non siede in parlamento! Uno scranno da deputato anche per lei, please. Facciamo ministro per una questione di pari opportunità,…va!

 

Annunci

13 Pensieri su &Idquo;L’Italia, decreto rifiuti e Miss Italia nel mondo

  1. L’intervista al duo Bocchino – Realacci si è rivelata una comica. Bocchino è stato particolarmente esilarante: ha parlato di sito idoneo sotto tutti i punti di vista, di analisi certe, dell’assoluta necessità di attivare le discariche. Con toni e linguaggi veltroniani, Realacci ha aggiunto: “Occorre fare anche una buona raccolta differenziata”.
    Questo è tutto. Destra, centro, sinistra (quel che resta di essa) seguono tutti la medesima linea. L’assioma prevalente è: pensiamo ad attivare discariche e termovalorizzatori. Per le alternative, benchè importanti, ci sarà tempo. Forse.

    Mi piace

  2. Vediamoci lunedì 30.6. P.V. a Marano PRESSO LA SEDE DEL CONSIGLIO COMUNALE A VIA FALCONE con il FORUM PER LA GIUSTIZIA E LA LEGALITA’..
    RESISTERE, RESISTERE, RESISTERE..!!!!!. perchè siamo dalla parte della legalità, contro l'”antistato” del politicume indifferenziato!!!!!
    Andrea Faiello

    Mi piace

  3. Il presidio efficace sarà solo quello di carta bollata… E’ l’ultimo baluardo che ci rimane.. e potrà essere vincente come il Molin… se solo ci crediamo… E credetemi, non ho nessuna voglia di essere ridicolo… Quelli che oggi si manifestano come zombiez forse non sono mai stati vivi…
    Comunque l’appuntamento è alle 18.00

    Mi piace

  4. Il messaggio di “RESISTERE” è andato a segno perchè la gente non la vuole far passare liscia ai responsabili e insieme alle azioni “indennitarie” La “bandiera bianca” non si alza prima della sconfitta totale e pare che quella di Bertolaso sia un “gioco delle tre carte….” invece che una scelta tecnica….
    Apriamo gli occhi… Io a Chiaiano ci vivo e il “giro” lo faccio tutti i giorni e anche più di due volte al giorno… I politicanti che si ritirano hanno in mente qualche “gestione”… La gente non vuole morire…

    Mi piace

  5. A Omè,..evidentemete abbiamo diversi modi di quardare e valutare…. la gente di cui parlo è anche quella che pure chiusa in casa aspetta di essere indirizzata… Parlare sempre e solo di “piazza” diventa fuorviante perchè basta una carica della Polizia per disperderla… Oggi l’opinione pubblica è informata anche con altri mezzi:televisioni, internet, giornali etc… ed è giusto tenerla correttamente informata…. E per questo i Giuristi devono “scendere in piazza..” o almeno proporsi…ma, scusa la battuta (di cui già prevedo la risposta..) “..ma sei amico mio (dei cittadini che vorrebbero un sorso di giustizia e lagalità) o amico del giaguaro (..o del caimano di finta destra o centro o sinistra…????)

    Mi piace

  6. Avevo capito che è amico nostro, ma il guaio delle persone oneste è che spesso sprecano le energie per autocriticarsi invece di dirigere gli sforzi nella direzione utile a vincere o quantomeno a “mantenere le posizioni”.
    Essere troppo autocritici il più delle volte fa il gioco dei “disfattisti”.
    Concentriamo gli sforzi e facciamo funzionare l’unica arma che abbiamo:il cervello..

    Mi piace

  7. Faiello scendi dal piedistallo. Per la battaglia (sacrosanta) di Marano – Chiaiano oggi si può contare su 200-250 persone. La grande mobilitazione, quella dei primi giorni, è stata orchestrata e pompata anche da forze e personaggi tutt’altro che cristallini. I politici, quelli di Mugnano in primis, stanno pian pianino facendo dietrofront. Restano in campo, al momento, le donne del Poggio Vallesana; pochi ragazzi dei centri sociali (mossi anche da non ben definite motivazioni politico – economico); qualche politicante del luogo che non può esimersi e pochi ultrà. La maggior parte della gente, quella di cui parli, l’opinione pubblica insomma, se ne frega di Chiaiano. Ci avverte come minoranze anarcoidi intente a portare scompiglio. La propaganda dello psiconano e dei suoi alleati del Pd sta dando i suoi frutti. Marano, poi, è spaccata in due: la gente non ne può più della monnezza sotto al naso. Associa il problema alla protesta di Chiaiano. C’è mancato poco che si arrivasse allo scontro (fisico) tra manifestanti e cittadini delle aree più interne.
    Conosco la mia città (risiedo a Marano da circa 30 anni), so interpretare le istanze e i sentimenti della gente. Non si tratta di disfattismo. Io in prima linea ci sarò, ma dubito che si possano ottenere grandi risultati. Al massimo, come è già emerso nei giorni scorsi, otterremo bonifica e un pò di monnezza in meno rispetto al previsto. Per il resto, invece, a Chiaiano il governo non può tornare indietro. Ora che si apre il fronte Agnano, non consentiranno che la protesta condizioni le loro sciagurate scelte.
    Ti saluto.

    Mi piace

  8. Spero di incontrarti a Marano lunedì prossimo alle 18.00 presso il Consiglio Comunale.
    Stiamo lavorando insieme aghli altri colleghi Avvocati del “Forum” alle azioni giudiziarie civili da intraprendere singolarmente e collettivamente.
    Ripeto che l’ultima fromtiere che oggi ci rimane è quella giudiaria.. per “resistere, resistere, resistere..” Persa questa non ci rimane che “trattare, trattare, trattare…” ma almeno imponiamo che l’eventuale trattativa sia fatta da noi (cittadini) e non dai politici come è accaduto a Giugliano e Villaricca(..come del resto sta emergendo anche dalle intercettazioni…).

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...