C’è protesta e protesta. Ma c’è anche civiltà

Certo che la tensione a Marano è salita alle stelle e la protesta rischia di diventare un’occasione di scontro per quelli che credono poco nella causa ambientalista. E certamente chi protesta non vuole passare per un delinquente nonostante episodi di violenza si siano comunque verificati: sono state arrestate anche delle persone, oggi una signora è stata aggredita da un automobilista che voleva forzare il blocco per il corteo sul corso europa Nei giorni scorsi sono stati abbattuti degli alberi per impedire l’accesso alle cave. Insomma, potrebbe sembrare negativo il bilancio di questi primi cinque giorni di protesta contro l’attivazione del sito di Chiaiano, a due passi dalle abitazioni di Marano. Ma stando sul posto ti accorgi che in realtà non lo è. C’è una grande partecipazione della gente comune, mai vista prima. Il presidio è davvero permanente. Sono scese in campo anche le scuole e sabato il Carlo Levi, dopo aver sfilato stamattina, si attiverà per un’assemblea di istituto. Oltre a questa partecipazione, mi piace registrare due momenti di grande civiltà nei pressi del presidio permanente. Una partita a pallone e la corsa dei ragazzi per rimuovere il blocco e consentire il passaggio di un’ambulanza. Bravi, così si fa!

 

 

Annunci

4 Pensieri su &Idquo;C’è protesta e protesta. Ma c’è anche civiltà

  1. ma lo sai che ne sono convinta ankio. Il mio video sulla manifestazione pacifica sta infiammando il dibattito su youtube. C’è che crede che ascoltare musica e giocare a pallone sia meno significativo che rovesciare i cassonetti e abbattere gli alberi!

    Mi piace

  2. Brava Tonia così si fa giornalismo raccontando la verità, tutta la verità, ma lo può fare solo chi viene a guardare negli occhi la gente che protesta e come lo fa e tu c’eri e hai guardato bene.
    Anche per me è stato un colpo al petto vedere gli alberi abbattuti, ma ho anche pensato che è un gesto molto più criminale seppellire sotto la monnezza il diritto alla salute e al futuro di migliaia e migliaia di cittadini.
    Non giustifico la violenza e non lo farò mai, anche se questi signori ci stanno dimostrando che prestano attenzione solo a quella, non c’è un tg nazionale che stia dando il giusto risalto alla protesta civile, si parla dei soliti pochi facinorosi che fanno danni che con la nostra lotta non hanno nulla a che fare sono altri i loro interessi.
    Capisco l’esasperazione della gente che la mattina per andare a lavoro deve fare km e km in più, ma non capisco chi scende dalla macchina e prende a borsate una signora che protesta civilmente e minaccia che ti farà massacrare di botte da chi sa lei, mi dispiace, ma credo che sia questa la gente e la mentalità da cui ci dobbiamo difendere e lo dobbiamo fare tutti i giorni e non solo in questa emergenza.
    Ieri c’è stata la serrata dei commercianti a Marano ed un corteo di migliaia di persone, nessuno ne parla per più di 75 secondi facendo vedere solo i cassonetti rivoltati e non parlando mai di Rossella bambina inchiodata ad una sedia a rotelle che alla testa dei cortei da giorni fa km sotto il sole per rivendicare il suo diritto alla vita, ieri con la febbre è voluta scendere.
    Allora questa battaglia la vinceremo e lo faremo con la legalità e la civiltà, la imparassero anche loro.
    Grazie Tonia per aver raccontato la verità tutta, non siamo il popolo dei no ad oltranza, l’area a nord di Napoli in questi anni ha dato troppo in termini di vite, di mortificazini dei propri diritti per le loro incapacità, non può essere sempre la gente comune a pagare, vogliamo la differenziata, cambiamenti che servano davvero a risolvere il problema e non che tra due anni ce lo ripresentino avendo nel frattempo distrutto un’altra area verde e aumentate le percentuali di tumori in un’altra zona.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...