More than words, anche dalle altre comunità

Stamattina il risveglio non è stato per niente dolce, ma poi in macchina la mia scassatissima radio mi ha regalato un brivido. Primo pezzo in ascolto: more than words, degli extreme. Il testo dice più o meno così: “ti amo non sono le parole che vorrei sentire da te. Non è che non voglia, ma sapessi come è facile dirlo. Dovresti dimostrarmelo oltre le parole cosa senti per me. Così quando lo dici, io lo saprei già…”. E more than words è il mio invito a tutti quelli che in questi giorni, in un modo o nell’altro, si devono dar da fare per dimostrare quanto amano questo territorio e quanto desiderano uscire dall’emergenza rifiuti. Alla serata dei riformisti del Pd ho sentito parlare di ambientalismo dei sì. A dire il vero, in un primo momento, pensando a tutti i sì detti in passato a Giugliano, mi sono urtata. Poi, ci ho riflettuto. Ora l’emergenza è drammatica e invocare la raccolta differenziata che, siamo assolutamente d’accordo sul fatto che debba partire e partire bene, non è la prima cosa a cui pensare. Servono siti alternativi a Giugliano, serve rimuovere i rifiuti dalle strade. Serve capire su e cosa cedere, cosa chiedere. Il problema da risolvere? Più che combattere chi qua dice No, bisognerebbe interpellare altre comunità.

Annunci

8 Pensieri su &Idquo;More than words, anche dalle altre comunità

  1. gran bella canzone quella,
    anche se, degli extreme, preferisco qualcosa di piu’ movimentato, tipo PLAY WITH ME.
    serata dei riformisti del pd?
    per quella avrei suonato volentieri BLACK FRIDAY dei MEGADETH,
    o meglio KILL ‘EM ALL dei METALLICA :))

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...