“Caro Nanni, siamo noi quelli di Biùtiful cauntri”

moretti460.jpg

Il documentario sull’emergenza rifiuti in Campania, in concorso al Film Festival di Torino, racconta lo scempio attraverso un viaggio nel Giuglianese, tra Taverna del Re, cava Riconta e altri sversatoi, autorizzati e non. I veri protagonisti del documentario siamo noi, Nanni. Le telecamere al seguito degli ambientalisti hanno ripreso tutte le fasi della protesta di cava Riconta, a Villaricca, e si sono strette su uno spaccato di cultura popolare come la festa della Madonna della Pace di Giugliano per raccontare, a forza di contrasti, il brutto e il bello di questa nostra terra. Siamo orgogliosi di essere protagonisti, non solo del film ma anche della battaglia che stiamo portando avanti per la chiusura di Taverna del Re. Oggi un traguardo lo abbiamo raggiunto con la sentenza del Tribunale che chiude il sito, forse per sempre, forse per qualche giorno. Vedremo.

Questo film, che vorremmo vedere presto anche a Giugliano, magari insieme con Lei, è sicuramente un prodotto coraggioso, come lo siamo noi. Raccontando il nostro degrado, offre una vetrina nazionale alle nostre denunce, allo scempio di questi territori, che una volta erano dei veri paradisi di verde e frutteti. Il documentario utilizza le nostre facce e le nostre voci per mostrare le tragiche situazioni ambientali dell’area a nord di Napoli. Un viaggio tra Qualiano, Giugliano, Villaricca e Acerra a testimonianza degli ignobili meccanismi che manovrano lo sfruttamento del territorio. Abbiamo letto che i gli autori (Esmeralda Calabria, Peppe Ruggiero e Andrea D’Ambrosio) si e ci interrogano ‘Si può vivere così in Italia?’, ‘E’ possibile che non si riesca a smuovere questo stato di arretratezza?’. Il titolo è forte: l’uso errato dell’inglese (Biùtiful cauntri) esprime una bellezza solo superficiale. Sotto ci sono le scorie tossiche e la paura delle malattie, l’insostenibilità della vita e il timore di finire definitivamente in discarica.

Annunci

7 Pensieri su &Idquo;“Caro Nanni, siamo noi quelli di Biùtiful cauntri”

  1. moretti nanni?
    ma e’ ancora vivo?
    pensavo fosse morto,
    la gente lo cercava ultimamente nelle piazze delle citta’ italiane..
    da quasi un paio d’anni niente piu’ girotondi, eh, nanni?
    anche per te va tutto bene, anzi benissimo

    Mi piace

  2. Ho contattato il produttore, non per un invito a moretti o manifestazioni particolari, ma solo per sapere quanto mi sarebeb costata una proiezione pubblica con dibattito (al quale avrei invitato altre persone, impegnate per l’ambiente), non mi hanno nememno risposto, da ormai più di un mese credo!
    non conto più di ricevere una loto mail

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...